Terremoti il Parlamento approva la risoluzione sulla situazione italiana

Home » Diario Europeo » Terremoti il Parlamento approva la risoluzione sulla situazione italiana

1 Dicembre 2016 Diario Europeo

Oggi in plenaria a Bruxelles abbiamo approvato la risoluzione del parlamento sulla situazione in Italia a seguito dei terremoti.
Si tratta di una risoluzione assolutamente positiva, che riconosce – a partire dalla straordinaria eccezionalità del caso italiano – sia gli sforzi che il governo sta compiendo, che il bisogno di trovarci meglio preparati di fronte ai rischi di eventi straordinari.

Sicuramente è un passo in avanti la proposta di modifica del regolamento del fondo di solidarietà, che accelera le procedure, le snellisce e rende più immediata l’erogazione delle risorse, rispetto alla decisione assunta. Un modo per avvicinarci ai bisogni dei cittadini.

Ma è una risoluzione che va oltre – e ringrazio tutti i colleghi con cui abbiamo lavorato alla stesura e che l’hanno sostenuta – perché prende atto che di fronte a situazioni eccezionali, non possiamo limitarci ad attendere, ma dobbiamo prevenire e ridurre i rischi al minimo.

Per questo è stato importante approvare i paragrafi 6 e 7, per chiedere non solo il massimo della flessibilità possibile, ma per ribadire l’urgenza l’esclusione del patto di stabilità e crescita degli investimenti realizzati attraverso i fondi strutturali per mettere in sicurezza i territori e le aree più a rischio.

I colleghi hanno capito che non si tratta di una richiesta “italiana”: c’è un’ampia area – nell’Europa del mediterraneo e in quella orientale – che, come riconosce la stessa risoluzione, è fortemente a rischio per eventi naturali.

È un’esigenza di tutta l’Europa: consentire un piano strategico di messa in sicurezza, agevolando e derogando alle norme del patto di stabilità e crescita lo dobbiamo a tutti gli europei.

Condividi su: