Temi d’Europa: il glossario economico europeo

Home » Diario Europeo » Temi d’Europa: il glossario economico europeo

18 Marzo 2016 Diario Europeo

Nei primi anni della crisi economica – nel 2008 – i temi legati alla politica economica europea e alla relativa governance sembravano appartenere alla dialettica tra tecnici e addetti ai lavori, che poco o nulla aveva a che fare con l’opinione pubblica. Non ci si rendeva conto, invece, che mentre le discussioni “tecniche” proseguivano, il contesto economico e sociale e la mole della normativa europea prodotta, inevitabilmente riducevano il vuoto tra i tecnici e i cittadini europei. Con il passare del tempo, parole come “patto di stabilità e crescita”, bad bank, troika, bail-in, Quantitative Easing, Eurobond si “democratizzavano” entrando prepotentemente nelle discussioni quotidiane. L’Unione Economica Europea e la sua Governance, prima così lontane, sono diventate di pubblico interesse, entrando nella sfera della politica. In quanto politiche, esse hanno perso la caratterizzazione – o se si vuole l’alone – di tecnicismo, aprendosi a interpretazioni e declinazioni che a livello europeo e nazionale divide le grandi famiglie politiche. Tuttavia, la base della discussione è la conoscenza e la comprensione dei termini che, spesso, vengono utilizzati in maniera impropria o inesatta. Costruire un glossario – inteso come strumento aperto e aggiornabile – risponde a una duplice finalità; da un lato un repertorio di facile consultazione, per facilitare la comprensione di ciò che succede tutti i giorni, dall’altro, fornire la visione politica che, come Gruppo dei Socialisti&Democratici al Parlamento Europeo stiamo portando avanti. La nostra lotta alle rigidità e all’austerità acritiche, la richiesta di un vero bilancio europeo per gli investimenti e per uno sviluppo in grado di garantire crescita e posti di lavoro sostenibili e di lunga durata. In questo contesto, le istituzioni europee devono trasformarsi, completando l’Unione, andando oltre la dimensione monetarista, per aprirsi ai reali interessi e bisogni dei cittadini europei.

Scarica qui il Glossario Economico Europeo

Condividi su: