L’Europa e le Regioni: Basilicata

Home » Focus Sud Italia » L’Europa e le Regioni: Basilicata

23 Febbraio 2019 Focus Sud Italia

Con circa un miliardo di euro di fondi europei assegnati per il 2014-2020 sono stati finanziati diversi progetti – come il sostegno a 650 giovani nell’avvio delle loro imprese agricole oppure la diffusione della banda ultra-larga, che ha coinvolto tutti i Comuni, per assicurare migliori servizi ai cittadini e alle imprese. In più, il progetto “Terramare” ha contribuito a riqualificare le aree interne, il litorale e il Centro storico di Maratea – andando a valorizzare il paesaggio, il patrimonio culturale e il turismo – mentre altri fondi sono stati destinati alla rete museale regionale, compresi Policoro e Metaponto.

Oltre al finanziamento per l’iniziativa “Città europea della Cultura 2019”, Matera ha visto il restauro della sede museale di Palazzo Lanfranchi, ma anche il rinnovo della ferrovia Sud Venusio, un programma di efficienza energetica nelle scuole, focalizzato sul risparmio e sull’utilizzo di fonti rinnovabili, e un progetto di prevenzione dell’inquinamento luminoso, per favorire l’ecoturismo nei luoghi dal cielo scuro.

Il Centro storico di Potenza è stato invece scelto come laboratorio europeo, al quale partecipano altre 10 città di 8 diversi Paesi, per migliorare le capacità di sviluppo urbano sostenibile – un programma che si propone la costruzione di una vera rete tra le città dell’Unione, per la condivisione delle esperienze e delle strategie – mentre i ricercatori dell’Università della Basilicata sono stati coinvolti in programmi europei di ricerca che spaziano dalla robotica all’agricoltura, nella stessa ottica della crescita sostenibile. Con la stessa attenzione ambiental-energetica, l’Europa ha finanziato anche l’installazione di un impianto fotovoltaico all’Ospedale San Carlo e di un impianto di biogas in un’impresa di Forenza, come modello di riduzione dei consumi e delle emissioni, ma anche di valorizzazione dei rifiuti aziendali. Infine, diversi milioni sono stati dedicati al restauro dei siti culturali a Lagopesole, Melfi e Venosa e alla ristrutturazione a Potenza di un edificio storico gravemente danneggiato dal terremoto del 1980.

Consulta qui i dettagli dei progetti e dei finanziamenti europei:

Basilicata

Matera

Potenza

Condividi su: