“Europa Creativa” raddoppia risorse e opportunità

Home » Diario Europeo » “Europa Creativa” raddoppia risorse e opportunità

28 Marzo 2019 Diario Europeo

Il Parlamento europeo ha dato oggi il suo sostegno al programma “Europa creativa” per il 2021-2027 – unico progetto comunitario interamente dedicato alla cultura, per il quale è stato proposto di raddoppiare il budget da 1,4 a 2,8 miliardi, provvedendo anche alla maggiore mobilità degli artisti e delle figure professionali della cultura.

Arti dello spettacolo, musei e gallerie d’arte, festival, architettura e libri: per la prima volta, l’eredità culturale diventa destinatario di precise linee d’azione. Stiamo parlando di un universo fondamentale per la coesione sociale nella diversità, che crea circa 8 milioni di posti di lavoro di qualità, specialmente per i giovani, e la cui industria rappresenta circa il 4,5% del Prodotto Interno Lordo dell’Unione.

Non ci si sofferma spesso, ma la cultura è uno de pilastri dello sviluppo sostenibile, al quale – purtroppo – non tutti hanno uguale accesso. I talenti europei, e soprattutto le giovani generazioni, devono poter viaggiare e far circolare le loro opere, lavorare nelle coproduzioni ed essere sostenuti, anche per evitare che la mancanza di fondi nel proprio Paese diventi un’opportunità persa.

Un voto, quello di oggi, che arricchisce ancora l’eredità di risorse e possibilità per i cittadini e i territori che consegniamo al futuro Parlamento.

Condividi su: