Corriere Irpinia: “Dall’Irpinia all’Europa per seguire la prospettiva del distretto rurale”

Home » Comunicati e Rassegna Stampa » Corriere Irpinia: “Dall’Irpinia all’Europa per seguire la prospettiva del distretto rurale”

16 Aprile 2019 Comunicati e Rassegna Stampa

A Bisaccia il dibattito del GAL con Petracca e Cozzolino

La prospettiva è quella del distretto rurale e per incrociarla è necessaria una filiera istituzionale che parta dal territorio e arrivi in Europa, è questa la premessa metodologica e di contenuto scelta dal GAL Irpinia per un incontro che si terrà mercoledì, 17 aprile, con inizio alle ore 17.30 presso il Castello Ducale di Bisaccia.

«Il tema dell’incontro di Bisaccia – commenta l’europarlamentare Andrea Cozzolino – è perfettamente in linea con quanto stiamo facendo a livello europeo, in particolare con la proposta di regolamento dei Fondi strutturali europei 2021-27 approvata nelle settimane scorse e di cui sono stato relatore. La proposta, infatti, rappresenta una vera e propria svolta dopo anni di rigore e affida una nuova centralità ai piccoli Comuni, ai sindaci, alla filiera degli enti locali, alle aree svantaggiate e con difficoltà di accesso ai servizi di base. La mia proposta – fatta propria dal Parlamento europeo – è che almeno il 5% del nuovo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale dovrà essere destinato a queste aree, contribuendo in maniera determinante ad azioni che fino a oggi hanno visto protagonisti altri strumenti, in particolare i PSR. Non è un caso, infatti, che queste risorse dovranno essere destinate ad azioni integrate – infrastrutturali e sociali – di cui dovranno beneficiare i piccoli Comuni, anche per finanziare lo sviluppo di “villaggi rurali intelligenti”, determinanti, a nostro modo di vedere, per riavvicinare le aree più svantaggiate ai centri di interesse socio-economici e ai servizi di base».

Articolo Integrale

Condividi su: