Diario Europeo

Budget europeo 2020 e uguaglianza di genere: 5 priorità

14 Marzo 2019

Grazie al nostro impegno come Gruppo S&D, la sezione del budget 2020 approvata oggi dalla plenaria del Parlamento prevede maggiori risorse per quattro temi da noi considerati prioritari: politiche a favore dei giovani, creazione di posti di lavoro, lotta agli effetti del cambiamento climatico e investimenti nella crescita sostenibile e inclusiva. Perché c’è un solo modo…

Continua a leggere

L’Europa che protegge: nuove misure per un’aria più pulita

13 Marzo 2019

Con una risoluzione approvata oggi, che prende in considerazione anche le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel Parlamento europeo abbiamo definito alcune misure per la riduzione dell’inquinamento prodotto dai trasporti, dall’agricoltura e dal settore energetico. In Europa, l’inquinamento dell’aria continua a essere la prima causa ambientale di morte, con oltre 400mila decessi prematuri all’anno. Com’era…

Continua a leggere

L’UE dice “Basta” al commercio criminale di opere d’arte

12 Marzo 2019

Con il sostegno di tutto il Gruppo S&D, il Parlamento europeo ha preso oggi una decisione che aspettavamo da tempo e che riguarda il commercio criminale dei beni culturali – un mercato che vale circa 19 miliardi di euro. Quando ci fu l’attacco a Palmira, in Siria, i media parlarono di “distruzione” del sito archeologico:…

Continua a leggere

Sicurezza informatica: più poteri all’Agenzia Europea

12 Marzo 2019

Il cibernetico riguarda tutti i cittadini e l’intera società ma, soprattutto, gli enti pubblici, laddove le infrastrutture informatiche sono spesso superate quando non obsolete. Anche quando – come nella Sanità – gestiscono una mole impressionante di dati personali sensibili. Guardiamoci attorno: siamo circondati da dispositivi, grandi e piccoli, connessi a una rete di informazioni sempre più ampia e sempre…

Continua a leggere

Pratiche sleali: vincono i diritti di agricoltori e consumatori

12 Marzo 2019

Ci sono voluti quasi 10 anni, l’insistenza dell’Europarlamento e ben due risoluzioni ma, da oggi, la direttiva contro le pratiche commerciali sleali nell’alimentare è finalmente realtà. Una schiacciante maggioranza nel Parlamento europeo ha fatto prevalere equità, salute e diritti di agricoltori, produttori e consumatori sulle speculazioni dei grandi protagonisti sul mercato. È la fine del…

Continua a leggere