Cozzolino (PD), “Battaglia continuerà” in Commissione Regi

Non passa l’emendamento dell’eurodeputato Pd Andrea Cozzolino per evitare il congelamento dei fondi strutturali per i Paesi che non rispettano i parametri macroeconomici dell’eurozona. La Commissione per i problemi economici e monetari (Econ) del Parlamento europeo ha approvato il parere dell’eurodeputato del Ppe Ivana Maletic, esprimendosi a favore del principio della condizionalità macroeconomica per i fondi strutturali.

“La battaglia continua in Commissione Sviluppo regionale (Regi)”, promette Cozzolino. Dopo il parere passato in Econ, sarà infatti la Commissione Regi a votare – tra gennaio e febbraio – la sua proposta per la riforma della coesione.

L’emendamento di Cozzolino non è passato per pochi voti. “Per l’irresponsabilità di tutti quelli che hanno bocciato il mio emendamento – avverte l’eurodeputato – aree più bisognose, occupazione e investimenti strategici sono in pericolo”. “Complice l’assenza al momento del voto – denuncia l’eurodeputato – dei rappresentanti italiani della Lega e di Forza Italia” non è passato l’emendamento e “il centrodestra in Europa incassa una ‘vittoria‘ sulla pelle della popolazione”. 

Articolo Integrale